×

GLI UFFICI E I MAGAZZINI RIMARANNO CHIUSI DAL 3/08 AL 28/08. GLI ORDINI RICEVUTI DAL 3/08  VERRANNO LAVORATI A PARTIRE DAL 29/08.

Le macchine pasta fresca sono macchinari ideali per la produzione della pasta, adatte all’uso artigianale e industriale. Alcuni di questi macchinari sono adatti anche all’uso domestico, per produrre pasta sana e genuina a partire da materie prime selezionate come semola di grano e acqua. 

In questo articolo scopriremo come scegliere le migliori macchine per la pasta fresca per ogni esigenza produttiva. Come i modelli professionali proposti dall' azienda italiana FAMA INDUSTRIA, la quale ci presente una scelta molto ampia di prodotti dalla piccola produzione di pasta fresca come il MODELLO FMPM102 con una produzione massima di 4 Kg/h, produzione minima 0,5 Kg e una capacità della vasca di 1,5 Kg ( Impasta 1,5 Kg per volta ) fino agli 11 kg/h del Modello FMPF101.

Inoltre, scopriremo le origini della pasta e ci soffermeremo a scoprire come questa produzione alimentare si è evoluta nel corso degli anni. 

Iniziamo subito! 

Le macchine per pasta fresca sono macchinari che consentono di produrre grandi quantitativi di pasta, per uso domestico, artigianale o industriale. 

Questi macchinari si differenziano principalmente tra sfogliatrici di tipo manuale o elettrico, realizzate in acciaio inox e rulli. 

Le sfogliatrici manuali sono ideali per l’uso domestico e per le piccole attività produttive. Grazie a questi macchinari è possibile produrre pasta fresca in piccoli quantitativi, rapportati ad un lavoro manuale di rotazione in senso orario, realizzato sulla leva esterna. 

Le sfogliatrici elettriche invece sono macchinari automatici, che consentono una produzione oraria elevata e sono destinati ad un uso industriale. Sono presenti numerose trafile combinabili a questi macchinari, per una produzione variegata di tanti tipi di pasta diversi: tagliatelle, passatelli, spaghetti di differente diametro, bigoli, tagliolini, bucatini, gnocchi, maccheroni, sfoglie per raviolo, pappardelle, fusilli, casarecce, reginette, linguine, gramigna, stelline, risoni, mezze maniche, canestrini, cannelloni, capelli d’angelo e molti altri formati di pasta fresca (o destinata ad una successiva essicazione). 

Sul nostro e-shop TopRistorazione.com, alla categoria “macchine per la pasta fresca” potrai trovare tanti macchinari in grado di soddisfare le tue esigenze produttive. Troverai altresì numerosi accessori per la produzione di differenti tipologie di pasta e per la trafilatura al bronzo. 

Le origini della pasta

La pasta è un alimento ormai molto diffuso (non soltanto in Italia) ed è parte dell’alimentazione quotidiana degli italiani da moltissimi anni. 

Nonostante questa diffusione della pasta in Italia, è importante menzionare il fatto che la pasta non fu inventata in Italia. Non vi è certezza in merito alla prima popolazione che produsse la pasta, tuttavia alcuni racconti narrano che Marco Polo già nel 1925 importò la pasta in Europa dalla Cina. 

Anche le popolazioni antiche tuttavia conoscevano la pasta. Nei reperti etruschi sono stati trovati infatti macchinari simili a quelli da noi tuttora utilizzati per la produzione dei ravioli. Anche la civiltà greca e quella persiana preparavano impasti simili a quelli utilizzati per la pasta odierna e li utilizzavano specialmente ripieni. 

In Italia i primi pastifici iniziarono ad apparire nel XV secolo, in Liguria. I costi della pasta rimasero elevati per quasi 200 anni, successivamente iniziarono ad abbassarsi grazie all’invenzione delle prime macchine per la pasta. Esse consentivano di produrre quantitativi più elevati di pasta e facilitarono le prime produzioni in larga scala. Nelle zone più calde e ventilate d’Italia, i pastifici si diffusero rapidamente poiché dopo la fase produttiva era possibile essiccare l’alimento preparato (migliorandone ed allungandone la conservazione). 

La pasta veniva spesso condita con verdure e formaggi (più raramente carne) che erano gli alimenti principali che la popolazione aveva a disposizione nel 1600-1800. 

Soltanto nell’ultimo secolo la produzione di pasta si è ampliata ed ampiamente diffusa in Italia, costituendo una base importante della nostra alimentazione quotidiana. 

Un largo impulso alla diffusione della pasta è stato l’abbassamento del suo costo, consentito dall’evoluzione dei macchinari per la produzione. Grazie alla velocità e alla semplicità di produrre la pasta, dati dall’utilizzo di macchinari sempre più all’avanguardia, ad oggi questo alimento è divenuto imprescindibile in tutte le abitazioni e i ristoranti del nostro paese (e non solo).