×

.

MACCHINARI PER LA PASTA

Visualizzati 1-12 su 44 articoli

I macchinari per la lavorazione della pasta

I macchinari per la pasta professionali sono macchinari ideali per i pastifici (artigianali o industriali), le gastronomie, i ristoranti e le pizzerie. Grazie alla loro azione, i macchinari per la pasta riescono a creare sfoglie uniformi e regolari. Taluni modelli inoltre provvedono anche al taglio e alla trafila della pasta. In questa pagina puoi trovare tutti i macchinari per produrre una pasta fresca di ottima qualità, da servire presso il tuo punto vendita. Inoltre, puoi acquistare gli accessori compatibili per la trafilatura, una preziosa aggiunta alla pasta che ottimizza la sua resa in cottura. 

Macchinari per la pasta: guida alla scelta

I macchinari per la lavorazione della pasta fresca sono principalmente sfogliatrici di tipo manuale o elettrico, realizzate in acciaio inox e più rulli lisci. La Sfogliatrice Manuale è adatta alle piccole attività produttive, che desiderano servire pasta fresca e fatta a mano. Grazie a questa sfogliatrice è possibile lisciare la pasta e sfogliarla grazie ad un movimento in senso orario, operato sulla leva esterna (direttamente collegata ai rulli interni). Questi macchinari, proprio perché manuali, richiedono un maggiore sforzo da parte dell’operatore che le utilizza (rispetto ai modelli automatici). Inoltre, risultano maggiormente sensibili ai diversi livelli di pressione realizzati sulla leva. 

Le Sfogliatrice Elettrica invece sono macchinari elettrici che consentono di produrre alti volumi di sfoglia per la pasta. Con questi macchinari è possibile ottenere una produzione oraria molto consistente, che può arrivare fino ad elevati livelli. Le sfogliatrici sono tra le macchine per la pasta più utilizzate, ma non sono le uniche. Esistono infatti anche altri macchinari specifici per la pasta fresca, che consentono di ottenere diverse forme di pasta. In base alle trafile utilizzate insieme al macchinario, è possibile produrre: tagliatelle, passatelli, spaghetti di differente diametro, bigoli, tagliolini, bucatini, gnocchi, maccheroni, sfoglie per raviolo, pappardelle, fusilli, casarecce, reginette, linguine, gramigna, stelline, risoni, mezze maniche, canestrini, cannelloni, capelli d’angelo e molti altri formati di pasta fresca (o destinata ad una successiva essicazione). 

Le sfogliatrici o meglio conosciuti come Stendipizza, sono particolarmente utili anche per stendere gli impasti destinati a pizza e piadine. In questo caso, i modelli più adatti sono quelli che dispongono di rulli orizzontali o obliqui in grado di esercitare un’adeguata ed uniforme pressione sull’impasto, per sfogliarlo e levigarlo. Grazie a questi strumenti, preparare pasta o sfoglie destinate alla pizza o alla panificazione, è davvero semplice. 

macchine sfogliatrici elettriche
trafile in bronzo per pasta fresca

Quali sono esattamente i vantaggi della trafilatura al bronzo della pasta? Ed esattamente, in cosa consiste la trafilatura al bronzo? 

La trafilatura della pasta è esattamente l’atto di produzione e taglio della pasta, che avviene dopo la creazione dell’impasto e della sfoglia. Questo procedimento avviene sia per la pasta artigianale, sia per la pasta industriale. Nel dettaglio, trafilare la pasta, consente di ottenere forme e lunghezze identiche per ogni singola pasta prodotta. Grazie a questo meccanismo inoltre, la pasta assume una specifica porosità e ruvidezza, che la rendono più adatta ad assorbire il sugo dopo la fase di cottura da parte del consumatore finale. 

Per trafilare la pasta è necessario quindi una trafila pasta. Sono presenti in commercio le trafile per pasta in teflon o bronzo. Le trafile bronzo danno una maggior porosità della pasta ed è adatta soltanto per le paste realizzate con farine di alta qualità. Attraverso questo procedimento la pasta appare più rugosa ed è quindi al contempo capace di assorbire al meglio ogni tipo di condimento. La pasta trafilata con trafile di teflon è invece più liscia ed uniforme, capace di catturare soltanto sughi semplici e poco elaborati. Questa trafilatura è la più utilizzata per le paste economiche destinate alla grande distribuzione, ma è sconsigliata per chi desidera produrre la migliore pasta per il consumo diretto o la vendita presso i negozi.