×

.

Cuocipasta

Cuocipasta A Gas su Mobile...
  • -3%
Cuocipasta

Cuocipasta A Gas su Mobile - Capacità Vasca 25 +25 Lt - CPM30DM

3.622,00 €  3.513,34 € + IVA
(4.286,27 € Iva Inc.)
Visualizzati 13-13 su 13 articoli

Cuocipasta professionale: guida alla scelta

I cuoci pasta sono strumenti professionali semi-autonomi che consentono la cottura della pasta tramite bollitura in acqua bollente. Si tratta di strumenti elettrici o a gas che consentono di produrre elevati volumi di pasta, ottimizzando i tempi di cottura. 

Cuoci pasta automatico: come funziona?

Il cuoci pasta automatico è uno strumento specifico per cuocere la pasta in modo automatico, con diretta aspirazione del vapore (senza necessità di una canna fumaria). Comodi e compatti, i cuoci pasta automatici sono la scelta ideale per piccole gastronomie, ristoranti, alberghi e laboratori produttivi alimentari. Grazie alla loro struttura dotata di cestello per la cottura a bagnomaria e temporizzatori incorporati esternamente, questi cuoci pasta sono eccellenti soluzioni per chi desidera cuocere in pochi minuti la pasta. Grazie all’assenza di cappa aspirante, questi cuoci pasta sono subito pronti all’uso e non richiedono specifiche condizioni d’utilizzo nella propria cucina professionale. 

PASTA LUNGA

Altre caratteristiche dei bollitori per pasta

Nell’acquisto del cuocipasta è importante tenere in considerazione anche le dimensioni e l’ingombro del macchinario. I modelli più piccoli sono costituiti da 1-2 cestelli, con una struttura esterna costituita da una pentola a capienza di 4,5 litri. I modelli più grandi sono invece costituiti da cestelli di capienza superiore, delle vere e proprie vasche che garantiscono una produzione oraria fino a 50-80 kg di pasta. Al fine di mantenere in ottimo stato il proprio cuoci pasta nel corso del tempo è importante operare una corretta manutenzione. E’ consigliato preferire dei modelli che siano semplici da pulire, con vasche estraibili. I modelli in acciaio inox sono quelli che offrono le migliori performance, proprio perché l’acciaio inossidabile è un materiale a lunga durata e resistenza. E’ bene igienizzare il proprio cuoci pasta dopo ogni utilizzo, aspettando che si sia completamente raffreddato. Non bisogna iniziare le operazioni di pulizia se il cuoci pasta elettrico è ancora attaccato alla presa di corrente per evitare il pericolo di folgorazione.  

Oltre ai cuocipasta elettrici o a gas, un altro modo per cuocere la pasta è utilizzare le CASSERUOLE con i cestelli. Il modello 436SETM, provvisto di 4 cestelli è adatto anche alle piastre ad induzione. Per la struttura esterna del cuoci pasta è bene utilizzare detersivi neutri e spugne morbide, che evitino di graffiare. Invece, per la struttura interna è importante scegliere esclusivamente detersivi adatti a quel che viene a contatto con gli alimenti. 

Per scegliere il cuocipasta professionale più adatto alle proprie esigenze è importante assicurarsi di tenere in considerazione tutte le caratteristiche costitutive di questi macchinari. La prima differenza sostanziale tra i modelli di cuoci pasta presenti, oltre alla capacità della vasca ( da scegliere in base al numero di coperti e al tipo di menù ) è la tipologia di alimentazione (elettrica o a gas). 

Ecco le caratteristiche principali di ciascun modello: 

PASTA CORTA

Cuocipasta a GAS

I cuocipasta a gas sono normalmente cuoci pasta su mobile, con una o due vasche incorporate. Questi macchinari consentono una produzione oraria normalmente superiore agli strumenti elettrici. In base alla grandezza dello strumento e al numero di vasche presenti, i cuoci pasta a gas da terra, sono in grado di produrre 25, 50 o 80 kg di pasta all’ora. Anche in questo caso sono presenti sistemi di scarico per eliminare l’amido residuo della pasta e mantenere in buone condizioni lo strumento nel corso degli anni. Sono inoltre presenti sistemi di sicurezza per prevenire l’accensione senza acqua. Un modello di cuocipasta con alimentazione a gas è il Modello CPM30M della Fimar.

I cuocipasta elettrici maggiormente professionali sono strumenti dotati di cestelli con manici e coperchi in materiali isolanti e strutture in acciaio inox. Questi macchinari sono caratterizzati dalla presenza di resistenze corazzate in acciaio inox, rubinetti e sistemi di scarico per eliminare i residui di amido della pasta. Questi strumenti si differenziano in base al consumo elettrico, espresso in watt e alle loro dimensioni. Esistono cuoci pasta elettrici da banco o da terra, molto diversi sia in termini di produzione oraria di pasta, sia in termini di dispendio energetico. Un modello di cuocipasta elettrico, da banco, è il modello CC10 dell' AMITEK con vasca da 30 LT.

FILTRA LA RICERCA